Grotte di Borgio Verezzi – Savona – Liguria – Italia

LA STORIA DELLA GROTTE DI BORGIO VEREZZI

Grazie allo spirito di avventura di tre adolescenti, nativi del luogo, nel 1933 furono scoperte le Grotte di Borgio Verezzi. Ciò avvenne poiché decisero di calarsi all’interno di un pozzo scavato nel letto del Rio Battorezza per contenere le frequenti piene che danneggiavano le colture.

L’esigenza di scavare un pozzo nell’alveo del torrente, nacque al fine di allargare le fratture in cui l’acqua sembrava si infiltrasse. Questo doveva servire a creare uno sfogo per la furia dell’acqua . Tale decisione avvenne negli anni venti per volere del Podestà, quando ormai le esondazioni del rio erano diventate notevoli e ormai artefici d’ ingenti danni all’unica fonte di sostentamento della popolazione.

Purtroppo la mancanza di fondi fece arrestare i lavori di scavo giunto ormai a una profondità di una decina di metri.

Alla fine degli anni Trenta, l’opera fu completata in seguito ad un’ennesima alluvione.

La violenza della forza dell’acqua sfondò un sottile diaframma di roccia scomparendo nel sottosuolo e aprendo un varco nella grotta. Il varco servì ai ragazzini del luogo, di cui si parlava prima, per calarsi all’interno della cavità arrivando così, in un primo ambiente sotterraneo dove vi apposero, grazie al fumo delle candele la data della scoperta e i loro nomi: Lillo, Tito e Valentino.

Nel 1951, iniziò l’esplorazione, un gruppo di speleologi di Albenga capitanato da Giovanni Dentella, scoprendone l’estensione per diversi chilometri. Questo dette il via a lunghi e complessi lavori necessari per l’apertura e accogliere i turisti interessati . Le grotte furono inaugurate il 29 giugno del 1970 nella ricorrenza del santo patrono S. Pietro.

Le Grotte di Borgio Verezzi sono gestite sin dalla loro apertura dal Comune di Borgio Verezzi, e rappresentano un’eccezionale ricchezza naturalistica di richiamo turistico.

COME SI SONO FORMATE LE GROTTE?

Il carsismo è la causa della loro formazione, ovvero è l’insieme di tutto quei fenomeni di erosione e corrosione che produce l’acqua in particolari condizioni quando viene a contatto con le rocce.

L’acqua , durante il suo cammino si infiltra all’interno della stratificazione rocciosa disciogliendo il carbonato di calcio modificando e dissolvendo la roccia: le grandi fasi climatiche e stagionali provocano una continua oscillazione del livello delle acque creando il collasso degli stati rocciosi , ecco perché le Grotte di Borgio Verezzi sono considerate una forma tipica di “crollo” cosa che si nota chiaramente osservando la Prima Sala.

Sono grotte che si distinguono dalle altre per la ricca varietà di colori dovuta ai differenti minerali che ne caratterizzano la roccia. I colori che si possono ammirare spaziano dal bianco puro del carbonato di calcio al giallo , dal rosso brunito di minerali della famiglia del ferro al grigio del manganese. Meritano di essere visitate!!!!

Ricordo che la temperatura all’interno delle grotte è di 16 C° costanti ma il tasso di umidità è del 95%…..

Per maggiori infomazioni segnalo il sito ufficiale  e del Comune:

Grotte di Borgio Verezzi

Comune di Borgio Verezzi

Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

Licenza Creative Commons
Quest’ opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported.

Cookie Day – Il giorno dei Biscotti

Storie di un Laboratorio di Informatica

San Biscotto protettore dei visitatori dei siti WebOggi, 2 Giugno, si festeggia San Biscotto, protettore dei visitatori dei Siti Internet.

San Biscotto era noto per richiedere ai Webmaster e Blogger Italiani, come penitenza per l’utilizzo dei Cookie, la visualizzazione di un Banner con l’Informativa Breve e un link con l’Informativa Estesa.

Ma se il Webmaster usava anche Cookie di Profilazione, allora richiedeva una offerta di 150 € e la promessa di usare i cookie solo dopo che il visitatore li aveva accettati.

San Biscotto era anche solito ideare delle regole complicate da interpretare tanto che le sue stesse interpretazioni erano sbagliate e andavano in contraddizione palese con le sue regole… ma fortunatamente alla fine, 3 giorni prima della sua festa (coincidenza?), rilasciava le interpretazioni corrette.

Ma oggi ricordiamo anche i Webmaster e i Blogger Italiana che con gli ultimi 30 giorni di passione un domani (il più tardi possibile) passeranno certamente più velocemente da…

View original post 3 altre parole

Monferrato – Piemonte – Riso & Rose – Eventi 2015

Riso & Rose in Monferrato

Riso & Rose in Monferrato

Dal 09 al 24 Maggio 2015 in Monferrato c’è la 15^ Edizione di Riso & Rose nei borghi in fiore tra paesaggio, arte e gusto!

Ieri, alla festa di Riso & Rose in una sera mite di primavera spingendomi in alto ai piedi del Castello di Camino ho provato a fare una foto improvvisata in quanto non avevo nè flash e nè cavalletto , quindi ho cercato un appoggio e con tempi lunghi e diaframma al massimo di apertura la mia Nikon 3100 con obiettivo 18-55mm mi ha regalato questo scatto:-) .
Ma vorrei segnalare questo evento in quanto ricco di appuntamenti e di panorami suggestivi da vedere in uno scenario di colline verdi. Allego link di approfondimento MON.D.O
Monferrato
e dove scaricare il programma Riso & Rose Evento del Monferrato

Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

Licenza Creative Commons
Quest’ opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported.

PROGETTO: Save the World

E’ stata lei a trovare me visitando il mio blog e presentandosi come “sono solo una ragazzina….” ma già da come ha commentato il mio post ho capito che aveva qualcosa di speciale….è bello vedere che esistono quattordicenni in grado di dare insegnamenti ai “grandi” perchè a loro differenza hanno molto senso civico….se volete stupirvi anche voi non avete che da leggere quanto dice e se le lasciate un commento significherà darle forza a combattere per un mondo migliore e  vi ringrazierà infinitamente!

Locandina progetto save-the-world

Locandina progetto save-the-world

CLICCA QUI PROGETTO: Save the World di Dreamer

.

Il cielo protagonista – The sky as the star

Ci sono tramonti talmente belli che riescono a trasformare in bianco e nero tutto quello che hanno intorno….

The sky as the star……Beautiful sunsets turn into black and white all around you ….

QUANTECOSE

Tramonto Vercelli Piemonte Italia

Tramonto Vercelli Piemonte Italia

 

Scattata con Nikon D3100 + Nikkor 18-55mm – Post produzione Photoshop.

 

Licenza Creative Commons
Quest’ opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported.

Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

Esplorando i ruderi del Monferrato – Piemonte- Italia – Discovering the ruins of Monferrato – Piemonte – Italy –

 Nikon D3100 – AF-S DX Zoom 18-55mm f/3,5-5,6 –  Photoshop –

Parte seconda – Second part

E’ passato un pò più di un anno da quando mi sono addentrata in mezzo alla natura alla ricerca di ruderi abbandonati. Non so perchè, ma lo stato di abbandono non sempre richiama al degrado, a volte ci sono posti, che nonostante siano là lasciati al loro destino, consevano un certo fascino! Forse è anche il mistero che li avvolge. Spesso la curiosità di come erano quando abitati e vissuti mi spinge,  dove possibile, ad addentrarmi al loro interno, per poter cogliere qualcosa magari ancora di vitale, nascosto al loro interno…..e il risultato è una serie di scatti fotografici nei punti dove in quel momento mi hanno trasmesso quel qualcosa….

QUANTECOSE

Licenza Creative Commons
Quest’ opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported.

Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

 

Tramonto in autostrada

Gravellona Toce

A volte, mentre facciamo le solite cose quotidiane, come rientrare a casa in auto in autostrada, un tramonto carico di colori ci emoziona !

Scattata con Nikon D3100.

Tramonto in  autostrada Gravellona Toce


Tramonto in autostrada Gravellona Toce

Licenza Creative Commons
Quest’ opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported.

Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

Quantecose – Analisi del 2014

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2014 per questo blog.

Ecco un estratto:

Un “cable car” di San Francisco contiene 60 passeggeri. Questo blog è stato visto circa 1.600 volte nel 2014. Se fosse un cable car, ci vorrebbero circa 27 viaggi per trasportare altrettante persone.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

Buon Natale e Felice Anno Nuovo! – Merry Christmas and Happy New Year!

Auguro a tutti voi Buone Feste!

QUANTECOSE

Auguri Buon Natale e Felice Anno Nuovo

Auguri di Buone Feste

Foto luna con Nikon D3100 – Composizione grafica con Photoshop by Quantecose.
Licenza Creative Commons
Quest’ opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported.
Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

Lago di Viverone – Biella ……e i suoi abitanti!

Al tramonto nella pace delle acque del lago si accompagnano verso casa una fila di anatre indisturbate…..!

QUANTECOSE

Lago di Viverone

Tramonto al Lago di Viverone

Nikon D3100 – Nikkor 18-55mm

Licenza Creative Commons
Quest’ opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported.

Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

Monte Isola – Lago d’Iseo – Brescia – Lombardia – Italia

QUANTECOSE

Monte Isola è una montagna verde, un’ isola abitata la più grande tra i laghi europei, posizionata al centro del Lago d’Iseo definita come “zona di particolare rilevanza naturale e ambientale“.

L’odierno comune si formò nel 1928 con l’unione degli antichi paesi di Peschiera , Maraglio e Siviano sotto decisione del governo fascista prendendo il nome di comune di Siviano.

Il nome che porta oggi venne deciso negli anni ’50 e tra l’altro comprende anche le due isolette di San Paolo e di Loreto, la prima verso sud e l’altra a nord.

E’ una montagna che possiede due cime con alla sommità i monumenti storici più importanti. A 600 metri, nel punto più panoramico del lago , dove si riescono a vedere quasi tutti i paesi delle due sponde sebine, oltre alla riserva naturale delle Torbiere e gran parte della Franciacorta, sorge, tra i boschi di castagni e le antiche rocce dolomitiche, il Santuario della Madonna della Ceriola ( XII secolo ), prima chiesa dell’isola.

La Madonna è raffigurata in un’opera lignea del XII secolo , intagliata in un tronco di cerro (forse da qui deriva il nome da Ceriola), ed è la protettrice non solo dei montisolani ma di tutto il lago!

 

Foto Nikon D3100 – obiettivo Nikkor 18-55mm by QUANTECOSE

 

 
Licenza Creative Commons
Quest’ opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported.

Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

Create a Custom Image Widget: A How-To for Non-Designers

Molto utile e interessante! – Very useful and interesting!

The Daily Post

Widgets on WordPress.com are handy features: they display important information and visually enhance our sidebars and footers. For those of you who want to personalize your site a bit more — for free — consider creating a custom Image Widget, which you can use to:

  • promote a book, project, or event
  • call attention to specific links, like your social channels
  • shape your visual identity

Here, we’ll show you how to design your own image, which you can insert into an Image Widget.

Custom Image Widgets can be simple — consider the colored blocks of text for Bethany Meyer’s social media accounts on LifeAbsorbed (seen at left).

Or, you can mix image with text to create an even more personalized Image Widget, like this “2014 Reads” widget that appears at the top of Sasha Martinez’s sidebar at Other Sashas:

Screen Shot 2014-10-13 at 3.02.24 PM

The layer of text, the subtle vintage filter, the rounded corners…you don’t need to…

View original post 886 altre parole

L’eleganza di un cigno…..

…….facilmente incanta con le sue linee flessuose e il suo muoversi discreto ….

_quantecose

Nikon D3100 – ottica- 70 – 300mm f/4.0 – 5.6 – ISO 360 70mm 0EV f/10 1/800

Licenza Creative Commons
Quest’ opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported.

Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

C’era una volta……. Martina Franca e i suoi portici!

Martina Franca comune italiano di grande interesse per la sua architettura barocca e per il festival musicale della Valle d’Itria sorge sulle propaggini meridionali della Murgia al confine delle province di Taranto , Brindisi e Bari.

Progettato dall’architetto Davide da Conversano nel 1854 questo splendido porticato in stile neo classico, anticamente era un punto di ritrovo per il commercio. Oggi, invece, è il punto d’incontro di artisti dello spettacolo, turisti e martinesi stessi, in occasione della sempre attesa manifestazione intitolata “Portici d’Estate”.

piazza_Martina_F_BN_blog

Scattata con Nikon D3100  ottica :  Af-S DX Zoom Nikkor 18-55 mm f/3.5-5.6  – 18mm- f/4- 1/200.

Licenza Creative Commons
Quest’ opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported.

Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

Esperimenti attraverso la finestra di un rudere – Experiments through the window of a ruin – Quantecose –

Nikon D3100 / Nikkor 18-55 mm f/3.5 – 5.6- ISO 720 – 55mm. – -0.7EV – f/9 – 1/200.

QUANTECOSE

Licenza Creative Commons
Quest’ opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported.

Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

Luce nelle pozzanghere…..

anche dal fango può emergere la speranza di scorgere un bagliore di luce!
QUANTECOSE

pozzanghere_luce

Scattata con Nikon D3100 Tamron 70-300mm – ISO 1600 – 116mm – 0,3 EV – f/14 – 1/2000.

Licenza Creative Commons
Quest’ opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported.

Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com